DREI DONA' 23 ettari completamente ecosostenibili in Romagna

Tra Forlì, Castrocaro e Predappio, sulle dolci colline romagnole, si trova Tenuta La Palazza, che appartiene ai conti Drei Donà dagli anni ‘20 del novecento, e da sempre è dedita alla produzione di uve Sangiovese. L’attuale proprietario è Claudio Drei Donà che, dopo aver abbandonato l’attività forense, ha deciso di dedicarsi a tempo pieno all’azienda, intraprendendo una radicale opera di cambiamenti portati avanti anche dal figlio Enrico. La filosofia su cui si basa la tenuta è quella di estremo rigore: i vini prodotti rappresentano il risultato del severo lavoro in vigna e in cantina, e sono la massima espressione del terrroir della Romagna centrale. Inoltre la cantina dal 1992 si impegna nell’adozione di un’agricoltura sostenibile attraverso il rispetto dell’ambiente, della biodiversità e la naturale capacità di assorbimento dei rifiuti dalla terra. Nel 2012 Drei Dona è riuscita anche ad ottenere l’indipendenza energetica grazie all’entrata in funzione di un nuovo impianto fotovoltaico. Dei 23 ettari vitati, la maggior parte è naturalmente dedicata al Sangiovese, i cui vecchi impianti sono stati oggetto di un particolare studio e selezione che ha portato poi al loro restauro attraverso il reimpianto della selezione massale di La Palazza. Il severo lavoro in vigna secondo i dettami dell’agricoltura biologica, la tutela delle biodiversità nella tenuta, il delicato lavoro in cantina ed i lenti affinamenti, sono i semplici gesti per portare nel bicchiere l’espressione più pura del micro-terroir di Massa di Vecchiazzano, all’interno della DOC Predappio dove si trova l'azienda. Tra gli undici vini prodotti VINOSO.Shop ha selezionato quattro bottiglie che non potrete non apprezzare: Pruno è il Cru di Sangiovese, Notturno, sempre Sangiovese in purezza ma come blend di vari Cru e Magnificat, uno splendido Cabernet Sauvignon. Nei bianchi troviamo invece Il Tornese un blend di Chardonnay e Riesling. Tutti i vini sono stati battezzati con i nomi dei cavalli del piccolo allevamento di famiglia. Alla tenuta La Palazza si porta inoltre avanti il progetto Artevigna, un progetto di coltivazione artistica in vigneto. Ogni anno un artista viene invitato a passeggiare tra i vigneti della Tenuta per poi interpretate l’anima della terra dando una vita artistica ai materiali naturali risultanti dai vigneti. Queste opere rimangono li dove sono state pensate e sono visibili semplicemente camminando nei vigneti, creando un percorso che di anno in anno si arricchisce sempre più.

prodotto aggiunto alla lista
Prodotto aggiunto per il confronto.