Ratafià di Andorno

Liquore di Ginepro

01C.070.34.C.0104
Spedizione immediata
21,00 €
Tasse incluse

19.50 €
Tasse incluse
18.00 €
Tasse incluse
Rapa Giovanni

Descrizione

CARATTERISTICHE
L’esperienza ultracentenaria di Rapa Giovanni, fondatore nel 1880 dell'omonimo liquorificio, raccolse la tradizione e mise a punto una ricetta per il Ratafià di Ginepro. Selezionate bacche di ginepro messe in infusione in alcool purissimo con spezie rare conferiscono al liquore un sapore caratteristico, deciso e molto aromatico. Si consiglia di berlo liscio o con ghiaccio. Ottimo risulta il suo impiego in cucina nella preparazione della selvaggina, per esaltarne i sapori con la sua unica fragranza.

Scheda Tecnica

Rapa Ratafià di Ginepro Apri il pdf

Dettagli del prodotto

Formato
0,700 L
Gradazione %
34,0
Confezione
Bottiglia Nuda
Denominazione
Ratafià di Andorno
Comune
Andorno Micca
Provincia
Biella
Regione
Piemonte
Nazione
Italia
Allergeni
Contiene Solfiti
6 Articoli

Scheda tecnica

Post correlato

Potrebbe anche piacerti

Recensioni

 

Rapa Giovanni

Rapa Giovanni Scopri il Liquorificio Rapa Giovanni e i suoi liquori nel nostro store online Giovanni Rapa fonda il liquorificio omonimo nel 1880 in Piemonti in Valle Cervo, nei pressi di Andorno Micca, località in provincia di Biella dove ancora oggi risiede l’azienda. È nello stesso anno che nel 1880 che il fondatore si dedica alla produzione del Ratafià, portando avanti una centenaria tradizione. Si tratta di un liquore composto da un infuso a freddo di frutta o fiori e alcol tipo acquavite o vino. Dal gusto intenso e versatile, il Ratafià piemontese può essere ottenuto da diverse materie prima, come il Ratafià di Ciliegie Nere, il Ratafià di Ginepro, e tanti altri ancora. Appassionato di fiori ed erbe alpine, Giovanni Rapa si occupa anche della realizzazione e produzione del Walser, un amaro di antica tradizione valdostana, ottenuto dai erbe digestive, di cui oggi viene ancora fedelmente seguita la ricetta tradizionale. Il lungimirante fondatore dell’azienda ottenne numerosi riconoscimenti: fu premiato dalle S.A.R. Umberto I e Margherita di Savoia, dai Pontefici Leone XIII e Pio X e ottenne il brevetto dal Duca di Genova.
prodotto aggiunto alla lista
Prodotto aggiunto per il confronto.