Forlì IGT Bianco

Il Tornese 2020

01C.075.TN220.20
Spedizione immediata
11,50 €
Tasse incluse

11.00 €
Tasse incluse
10.50 €
Tasse incluse

Descrizione

FORLI' BIANCO
Indicazione Geografica Tipica
VITIGNO
55% Chardonnay 45% Riesling Renano
CARATTERISTICHE SENSORIALI
Dall’inusuale incontro di Chardonnay & Riesling Renano dei vigneti all'interno della Tenuta La Palazza, nasce il bianco di casa Drei Donà, espressione ed eccezione bianca di un terroir di grandi rossi. Dalla visione futurista di Claudio Drei Donà sono nati i vigneti di Chardonnay e Rhein Riesling mentre da un’intuizione del figlio Enrico nasce l’accostamento delle due uve in questa insolita cuvèe. Dopo 18 ore di macerazione a freddo a contatto con le bucce, il Riesling Renano e lo Chardonnay vengono vinificati separatamente in acciaio inox a temperatura controllata . Solo il 10% dello Chardonnay viene fermentato in tonneaux di legno francese , per circa 30 giorni ad una temperatura controllata. La fermentazione malo-lattica viene fatta solo su alcune vasche, per poter meglio bilanciare l'acidità del prodotto finito. Le singole parcelle vinificate separatamente vengono anche affiate sur lie per un periodo di circa 3-4 mesi, sia nei tonneaux che nelle vasche d’acciaio. Dopo la creazione della cuvée il Tornese viene lasciato riposare in acciaio per un mese e successivamente affinato per almeno 3 mesi in bottiglia. Una sorpresa bianca di un terroir conosciuto soprattutto per i suoi grandi rossi.

Dettagli del prodotto

Annata
2020
Formato
0,750 L
Gradazione %
13,0
Confezione
Bottiglia Nuda
Colore
Bianco
Vitigno Principale
Chardonnay
Denominazione
Forlì Igt
Comune
Massa di Vecchiazzano
Provincia
Forlì Cesena
Regione
Emilia Romagna
Nazione
Italia
Allergeni
Contiene Solfiti
11 Articoli

Post correlato

Potrebbe anche piacerti

Recensioni

 

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Drei Donà

Drei Donà Scopri la Cantina Drei Donà in Emilia-Romagna e i suoi vini pregiati nel nostro store online Tra le città di Forlì e Predappio è sorta la Tenuta La Palazza in una posizione strategica tra le valli dei fiumi Montone e Rabbi, attorno a una delle torri di guardia che Caterina Sforza nel 1481 ordinò di costruire per difendere i suoi possedimenti. La tenuta, di proprietà dei conti Drei Donà dal 1923, è da sempre dedicata alla produzione di uve Sangiovese. L’azienda si trasforma radicalmente nel 1979, quando ne assume la guida Claudio Drei Donà insieme al figlio Enrico. Dei 23 ettari coltivati in regime di agricoltura biologica, la maggior parte è dedicata ai vigneti di Sangiovese da cui nascono il classico Predappio Doc “Notturno” e la Riserva “Vigna del Pruno”. Ma dalla visione futurista del conte Claudio sono nati anche “Il Tornese”, primo grande bianco da uve internazionali in Romagna e il rosso “Magnificat”, un “single vineyard” dalla prima vigna di Cabernet Sauvignon piantata in questa regione. Un accenno meritano i particolari nomi dei vini: infatti, sono stati battezzati con i nomi dei cavalli del piccolo allevamento di famiglia.
prodotto aggiunto alla lista
Prodotto aggiunto per il confronto.