Offida Docg

Pecorino 2019

01C.075.PEC19.19
Spedizione immediata
11,80 €
Tasse incluse

11.20 €
Tasse incluse
10.60 €
Tasse incluse

Descrizione

OFFIDA
Denominazione di Origine Controllata e Garantita
VITIGNO
Pecorino 100%
CARATTERISTICHE SENSORIALI
Con un affaccio splendido, nel comune di Cingoli, il più bel Balcone delle Marche crescono le uve di Pecorino, vitigno autoctono che regala vini profumati ed intensi. Le uve perfettamente mature vengono vendemmiate a mano, con la selezione delle uve. La fermentazione avviene in vasche d'acciaio a temperatura controllata ed il vino affina successivamente per due mesi in bottiglia prima di lasciare la cantina. Questo Pecorino 2019 è giallo paglierino brillante con aroma floreale intenso e profumi di frutta matura. Al gusto ha una buona acidità, molto succoso in bocca e con note di aromaticità. Vino da pesce a tutto pasto e piatti a base di carni bianche.

Scheda Tecnica

Tavignano Pecorino 2019

Dettagli del prodotto

Annata
2019
Formato
0,750 L
Gradazione %
13,0
Confezione
Bottiglia Nuda
Colore
Bianco
Vitigno Principale
Pecorino
Denominazione
Offida Docg
Comune
Cingoli
Provincia
Macerata
Regione
Marche
Nazione
Italia
12 Articoli

Documenti Allegati

Post correlato

Potrebbe anche piacerti

Recensioni

 

Tenuta di Tavignano

Tenuta di Tavignano Scopri la Tenuta di Tavignano nelle Marche e i suoi vini pregiati nel nostro store online La Tenuta di Tavignano è un’azienda che nasce durante la metà degli anni Settanta in un magnifico castello a Cingoli, nelle Marche. I coniugi Beatrice Lucangeli e Stefano Aymerich di Laconi, entrambi di famiglia nobile, fondono la tenuta e la produzione vinicola. Dal 2014 Stefano Aymerich di Laconi ha scelto di coinvolgere nella gestione della Tenuta la nipote Ondine de la Feld, che ha accettato la sfida di gestire l’azienda in modo dinamico e imprenditoriale per continuare la visione dei suoi fondatori. La proprietà si estende per 250 ettari e si trova in un’area denominata “Balcone delle Marche”, una spettacolare terrazza dal panorama mozzafiato. I vitigni sono principalmente autoctoni e i grappoli godono del microclima temperato delle colline circostanti. In particolare, i vigneti del Verdicchio godono di un’esposizione ottimale per la maturazione. Spicca nella collezione il “Misco”, un vino che prende il nome latino dal fiume Miscus (oggi Musone) e che nasce dalla parte più fortunata della Tenuta. Impreziosito della cultura dei Castelli di Jesi, il Verdicchio della Tenuta di Tavignano di anno in anno è sempre più famoso a livello mondiale. Dal 2018, la Tenuta di Tavignano è certificata biologica.
prodotto aggiunto alla lista
Prodotto aggiunto per il confronto.